Muro del Pianto

Categoria Città Categoria Archeologia Categoria Storia

Uno dei muri di cinta che correvano attorno al tempio ebraico di Salomone è tutto ciò che resta dell’edificio fatto distruggere nel 70 da Tito. Da duemila anni è meta di pellegrinaggi continui: nelle sue fessure i pellegrini depongono biglietti con preghiere. Queste vengono ripetute tre volte al giorno e chiedono a Dio di far tornare nella Terra Promessa tutti gli ebrei sparpagliati per il mondo e di permettere la costruzione di un nuovo tempio. Il luogo è considerato sacro anche dai musulmani.

VISITA LE ATTRAZIONI PIÙ VICINE