Manila

Categoria Città Categoria Storia Categoria Arte

Capitale e motore economico delle Filippine, Manila è una città non appariscente ma che nasconde una lunga storia purtroppo in gran parte cancellata dalla seconda guerra mondiale, quando fu rasa al suolo durante la battaglia di Manila.

Il quartiere storico di Manila e un tempo suo gioiello è denominato Intramuros. Si tratta di un'area circondata da 4,5 km di possenti mura del XVI secolo. L'unica struttura che abbia passato indenne la battaglia di Manila è la chiesa di San Agustin, costruita tra il 1587 e il 1606 e che dopo il terremoto del 1880 ha perso uno dei due campanili. Il resto di Intramuros è una ricostruzione recente di quello che doveva essere il quartiere dopo la sua costruzione a opera di Miguel López de Legazpi nel 1571. Tra gli edifici degni di nota è la Casa Manila voluta da Imelda Marcos come riproduzione di una casa coloniale spagnola; in essa sono contenuti autentici mobili antichi e opere d'arte. All'estremità nord di Intramuros, alla foce del fiume Pasig, si trova invece Fort Santiago dove giardini, fontane e un laghetto circondano il Rizal Shrine, dove fu tenuto prigioniero l'eroe nazionale José Rizal.

Seconda attrazione di Manila è, non a caso, il Rizal Park, enorme polmone verde che ha anche notevole interesse storico essendo il luogo della fucilazione di José Rizal. A lui è dedicato un monumento sorvegliato da guardie in alta uniforme di fronte al quale si staglia una enorme bandiera delle Filippine. A Manila si possono visitare anche alcuni interessanti musei, quali il National Museum of the Filipino People, il Metropolitan Museum of Manila e il Cultural Center of the Philippines. Il resto di Manila offre attrazioni in ordine sparso. Interessanti sono il cimitero cinese, che assomiglia più a un quartiere residenziale con tombe monumentali dotate di tutti i comfort, e gli scintillanti quartieri di Makati e Fort Bonifacio dove vivono e comprano i filippini ricchi; questi due quartieri sono fioriti dopo la seconda guerra mondiale quando la più ricca famiglia del paese, quella degli Ayala, vide l'opportunità di ricostruire il cuore economico della città lontano dal mare e dal porto di Manila. Oggi rappresenta una esibizione di opulenza difficilmente riscontrabile nell'Asia sudorientale.

VISITA LE ATTRAZIONI PIÙ VICINE