Mole Antonelliana

Categoria Città Categoria Archeologia Categoria Storia

Il simbolo del capoluogo piemontese prende il nome dall'architetto che la progettò e fu per diverso tempo l’edificio interamente in muratura più alto del continente europeo. Originariamente, avrebbe dovuto essere un tempio israelitico, ma la comunità ebraica la cedette al Comune di Torino a causa dei continui problemi progettuali e di costo. Due volte la sommità venne spezzata da un nubifragio. Oggi la Mole ospita il Museo Nazionale del Cinema, con un percorso espositivo su cinque piani.

VISITA LE ATTRAZIONI PIÙ VICINE